Consigli: come mantenere il bagno pulito

Consigli: come mantenere il bagno pulito

Consigli: come mantenere il bagno pulito

 

Il bagno delle nostre case richiede rispetto alle altre stanza della casa un’attenzione in più e spesso è la più odiata delle faccende domestiche. Fortunatamente ci sono piccoli trucchi che basta seguire per rendere le pulizie meno faticose anche nelle zone più critiche e per accogliere gli ospiti in tutta serenità sia nel quotidiano che nella pulizia.

‘come mantenere il bagno pulito’

Consigli per ogni giorno:

1. Mantenere il bagno libero: Organizzate il vostro bagno in modo tale che sia tutto sistemato nei cassetti o negli armadietti, in modo tale che ci siano meno cose sparse. Vi servirà per pulire tutto più velocemente in quanto ci saranno meno oggetti da spostare, spolverare e riposizionare.

2. Eliminare il tappeto: Usatelo solo per la doccia, utilizzando un asciugamano grande magari lasciato ad asciugare, se siete in inverno su un termosifone. Questo vi agevolerà le pulizie del pavimento ed eviterete così anche lavatrici inutili solo per i tappeti.

3. Usare acqua fredda: Per i germi del vostro bagno Ogni volta che potete evitate di usare l’acqua calda che aiuta la creazione di germi, piuttosto ad ogni utilizzo, se potete, sciacquate lavandino, vasca, box doccia che siano acqua fredda, eviterete anche il calcare.

4. Oli essenziali: Credo condividiate tutti che un bagno pulito e anche profumato sia una bella cosa. Ecco gli oli essenziali come profumatori ambiente, essendo concentrati, rilasciano prolungatamente la vostra fragranza preferita di pulito.

Consigli per le vostre pulizie anche ecologiche:

1. Piastrelle: Grazie alla loro superficie liscia, le piastrelle sono molto facili da pulire in quanto bastano normali detergenti domestici e una passata con la spugna. Per lo sporco incrostato la solita schiuma leggermente più aggressiva va benissimo, e renderà le piastrelle come nuove ma  un’alternativa ecologica piuttosto bizzarra è la buccia d’arancia: quindi strofinate le piastrelle con la parte interna della buccia e lasciate che le sostanze contenute facciano il loro effetto. Finite la pulizia sciacquando solo con acqua fredda e rimuovete i depositi di calcare con una spugna umida.

2. Sanitari: Acqua calda, candeggina diluita, un bel paio di guanti ed una spugnetta, che riserverete solo per questo compito, pulite cominciando dalla tavoletta. Passate in ogni angolo, aiutandovi con lo scopino per quanto riguarda le parti interne del water, in particolare sotto al bordo, e con un vecchio spazzolino da denti per le giunture con la tavoletta e tutte le zone più difficoltose da raggiungere con la spugna.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *